Camera di Commercio di L'Aquila

Obbligo PEC

Obbligo PEC
Registro imprese
Fatturazione elettronica
Verifiche PA
RICERCA
RICERCA ASSISTITA
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Utilizza il menu in basso per ottimizzare il portale in base ai tuoi interessi.
Calcola & Paga
SISPRINT
Ini-Pec
Comunica
Laboratorio Abruzzo
Visure in Inglese
iConto Infocamere

DIRETTIVA PEC
In attuazione della Direttiva 27 aprile 2015 con cui il Ministero dello Sviluppo Economico ha dettato agli Uffici Registro Imprese le misure necessarie ad assicurare che le imprese, costituite in forma societaria o individuali, non soggette a procedura concorsuale, si adeguino all’obbligo di munirsi di una casella di posta elettronica certificata, di iscrivere il relativo indirizzo nel registro delle imprese e di mantenere attiva la casella di posta elettronica certificata, con Determinazione del Conservatore n. 6 del 19 ottobre 2017 è stato dato avvio alla procedura di cancellazione degli indirizzi di posta elettronica certificata (PEC) revocati, multipli e invalidi disponendo che la comunicazione agli interessati dell’avvio del procedimento stesso avviene ai sensi dell’art. 8 comma 3 della legge n. 241/1990 mediante pubblicazione per trenta giorni nell’albo camerale.

Comunicazione avvio procedura

Elenco indirizzi PEC "Revocati"

 

CANCELLAZIONE PEC IRREGOLARI, PROVVEDIMENTO DEL GIUDICE DEL REGISTRO

La Camera di Commercio di L’Aquila informa che sul sito camerale  http://www.cciaa-aq.it, nella sezione “Albo camerale”, il giorno 12.10.2018, è stato pubblicato il il decreto RG n. 1716/2018 v.g. con cui il Giudice del Registro ha disposto la cancellazione di indirizzi Pec revocati, non attivi, o non univoci nel Registro delle Imprese.

La pubblicazione del provvedimento all’Albo camerale on line costituisce notifica ai sensi dell’articolo 8 -comma 2- della Legge n. 241/90. Avverso il medesimo decreto è ammesso ricorso al Tribunale di L’Aquila, sezione Volontaria Giurisdizione entro 15 giorni dalla notifica.

Decorso tale periodo, l’ufficio provvederà all’iscrizione d’ufficio della notizia di cessazione degli indirizzi di posta elettronica certificata “Revocati” ed alla conseguente cancellazione dalle relative visure.

Le imprese dovranno ripresentare una pratica telematica con il nuovo indirizzo pec, univoco e attivo.

OBBLIGO PEC

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica nel quale è fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, attestante l'invio e la consegna di documenti informatici.
"Certificare" l'invio e la ricezione di documenti informatici, significa fornire al mittente, dal proprio gestore di posta, una ricevuta che costituisca prova legale dell'avvenuta spedizione del messaggio e dell'eventuale allegata documentazione.
Allo stesso modo, quando il messaggio perviene al destinatario il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta consegna con precisa indicazione temporale di ricezione.

L'indirizzo della casella PEC deve essere comunicato obbligatoriamente al Registro delle Imprese dalle società (art. 16 comma 6 del d.l. 29/11/2008 n. 185 convertito con modificazioni con la legge 28 gennaio 2009 n. 2 ) e dalle imprese individuali (art. 5, dl 18/10/2012 n. 179 convertito con modificazioni dalla legge 17/12/2012 n. 221).

L'indirizzo PEC iscritto nel Registro delle Imprese è acquisto automaticamente anche in INI-PEC, l'Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

La PEC iscritta nel Registro delle Imprese è riconosciuta ufficialmente come recapito dell'impresa e, pertanto, deve essere UNIVOCA per ciascuna impresa.

Condividi questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di L'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it